Troppo sensibile

Sensibilità. Un semplice sostantivo? No, non credo. Ogni giorno ci ritroviamo a raccogliere pezzi della nostra sensibilità che vengono calpestai, derisi, come se la sensibilità fosse fuori moda, non passo coi tempi.

Sembra non esserci più posto per i sensibili.

Sembra non essere più all’altezza dei tempi.

Sembri provenire da un pianeta lontano perché chiedi “per piacere” e ringrazi anche per un bicchiere d’acqua – anche a chi conosci da una vita, perché obliteri il biglietto, attraversi sulle strisce pedonali, parcheggi dove non vuoi creare disagi… e…e…

… E ti senti a disagio. Solo perché sei troppo sensibile.

Come se fosse una colpa. Come se fosse un difetto genetico e non puoi farci nulla.

Eppure c’è chi vede tanta bellezza in tutta quella sensibilità. Ma…sei troppo impegnata a denigrarti e chiuderti a riccio nelle tue inutili vergogne.

#affetti #amore #emozioni #nudità #ricordi #sentimenti amcizia amicizia amore analisi arteculinaria autunno bookblogger books cinema clown colori cucina dolci emotività emozioni esperienze esperienzepersonali famiglia fiori incubi intervista legami leggere lettere libri novità passato paure pensieri petali primavera rabbia raccontarsi ricordi riflessioni scrittura scrivere sentimenti storiedidonne

© –lemienottibianche

Tutti i diritti sono riservati.

Fonte delle immagini: Pinterest.

Pubblicato da Maria Capasso

Autrice e blogger.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: